top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreMonica Doria

RESTO AL SUD

A CHI SI RIVOLGE

L'agevolazione si rivolge a:


1.Soggetti di età compresa tra i 18 e i 56 anni non compiuti, costituiti e/o costituendi nelle seguenti forme giuridiche:


• ditta individuale;

• società, ivi comprese le società coop;

• liberi professionisti.


2. Soggetti che al momento della presentazione:


• siano residenti nelle Regioni di interesse o che vi si trasferiscono in seguito alla comunicazione di approvazione;

• non risultino già titolari di impresa in esercizio alla data del 21/06/2017 e/o costituite dopo tale data, ma non attive;

• costituite dopo il 21/06/2017, attive purché interessate alla diversificazione dell’attività.


Le società di cui sopra, possono essere costituite anche dai soci, persone fisiche, che non abbiamo i requisiti anagrafici a condizione che la presenza di questi non sia superiore ad 1/3 e che gli stessi non abbiano rapporti di parentela fino al quarto grado con alcuni degli altri soggetti richiedenti.



ATTIVITA' AMMESSE

Le iniziative agevolabili possono riguardare i seguenti settori:


• turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi

• servizi alla persona

• servizi per l’ambiente

• servizi

• risparmio energetico ed energie rinnovabili

• servizi alle imprese

• manifatturiere e artigiane

• trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, ad eccezione dei casi di cui all’articolo 1.1, lett. c), punti i) e ii) del Reg. UE n. 1407/2013.


Sono esclusi i settori della produzione primaria in agricoltura e, in generale, i settori esclusi dall’articolo 1 del Regolamento UE 1407/2013 oltre al commercio e alle libere professioni.



COSA FINANZIA

Il programma di investimento dovrà essere realizzato in 24 mesi.

Spese ammissibili (solo beni nuovi) per:


• attrezzature, macchinari ed impianti;

• software e servizi per le tecnologie dell'informazione e della telecomunicazione;

• opere edili ed interventi di ristrutturazione di immobili (nei limiti del 30% sul totale dell’investimento ammesso);

• capitale circolante (materie prime, materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti, utenze, canoni di locazione, leasing, garanzie assicurative) nei limiti del 20% del programma di spesa.


AGEVOLAZIONI

Le agevolazioni finanziarie concedibili sono:


•ciascun richiedente riceve un finanziamento fino ad un massimo di € 50.000,00 oltre Iva per ciascun socio in caso di società ed € 60.000,00 oltre Iva, in caso di ditta individuale;


•il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibile ed è articolato nel modo seguente:


1.il 50% a fondo perduto;

2.il 50% sottoforma di finanziamento bancario a tasso zero, rimborsabile in 8 anni



2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Bolle liquide
bottom of page